about

alessandro barison
Io sono Alessandro Barison; questo è il mio blog. Mi sono diplomato in design creativo alla Scuola Italiana Design di Padova.
Dal 1997 sono Socio e Consigliere Delegato di Emme Italia srl , una PMI che si occupa di workplace design con collaborazioni internazionali e con referenze di prestigio. In azienda mi occupo in particolare di Sales and Design Management.

Il blog abitudinicreative.it è nato nel 2009 come naturale conseguenza del mio progetto di laboratorio creativo realizzato per Emme Italia srl: abitudinicreative designstudio.

Nel primo periodo di vita il blog è stato uno strumento di divulgazione a supporto delle attività di ricerca e cool hunting dello studio. Con il consolidarsi del microblogging e dei social network abitudinicreative.it si è evoluto e si è trasformato in un progetto di comunicazione con contenuti più approfonditi, indagando temi quali il design, il management, la creatività, l'innovazione. Il modo in cui vengono sviluppati i contenuti è attraverso un tipico approccio da CEO blog, caratterizzato da alcune componenti peculiari distintive; abitudinicreative.it è infatti un CEO blog atipico, non essendo l'espressione del top management di qualche società multinazionale, di qualche società per azioni strutturata, o di una start-up digitale, ma di una Micro Impresa del NordEst italiano.

Il blog abitudinicreative.it in questi anni ha raggiunto risultati interessanti. Grazie a questo spazio digitale sono nate numerose collaborazioni professionali e qualche ottima amicizia, sia virtuale che reale. Le visite al blog sono cresciute progressivamente nel tempo e i risultati di posizionamento organico di alcuni post sono la conferma di un lavoro attento nella creazione di contenuti di qualità.

Il blog abitudinicreative.it è uno spazio dedicato al racconto, uno stimolo all'approfondimento e al confronto.
Non può essere uno strumento esaustivo.
Non vuole essere uno strumento pubblicitario.

Chi non è curioso è immobile, sazio di se stesso.

Alessandro Barison

0 commenti:

Posta un commento