Fiere 2013: arredo e design, dove stanno andando?


Abitare il tempo, verona
Dal Salone del mobile di Milano di aprile alle fiere del mobile del nord-est di ottobre, la panoramica fieristica del settore arredo e design ci permette una riflessione globale interessante. Di fronte ad un gigante come il Salone del mobile, le altre fiere del settore reagiscono specializzandosi. Il Salone del mobile di Milano è la piattaforma più vasta e poliedrica, con un target vastissimo che va dal B2C al B2B, fino al B2G e in generale ad una visione sistemica più ampia di comparto design e made in italy. Insomma in fiera a Milano ci va la sciura, l'hipster, la coppia di novelli sposi, l'architetto, il rivenditore, il contractor, il manager privato, il manager pubblico, il milanese, l'italiano, l'europeo, lo straniero, e molti altri ancora. Milano è una vetrina locale, nazionale ed internazionale senza pari e chi può ne sfrutta le potenzialità. Essendo uno specchio del nostro paese anche il Salone del mobile riflette però molti dei nostri difetti. Manca una vera regia e un coordinamento con la più ampia idea di Milano design week, manca una reale collaborazione tra aziende, manca un sostegno istituzionale degno di chiamarsi tale (mentre le commistioni politiche non mancano mai, come d'obbligo nel belpaese). A Verona Abitare il tempo si è trasformata da qualche anno in Abitare 100% Project e si è specializzata in B2B. Concept espositivo raffinatissimo (curato da Cappellini), qualità degli espositori selezionatissima (quest'anno selezionata ancor di più dalla crisi), progetto espositivo interessantissimo che predilige la formazione e il dialogo tra professionisti. Tutto molto bello, tutto molto propositivo, ma veramente innovativo per ora solo nei desiderata. Anche in questo 2013 Abitare 100% Project si apre con workshop che in realtà non sono tali. Anche a Verona è tuttora vigente la formula del convegno tradizionale, fatto da relatori e platea. La commistione e la contaminazione, oltre che i risultati tangibili, per quanto visionari, tipici dei workshop, sono ancora obiettivi lontani. A Padova Casa su misura si specializza sul B2C e punta ancora di più sul fare fiera alla vecchia maniera, che un po' ricorda il pezzo forte di padovafiere: Tuttinfiera e Campionaria. Anche Casa su Misura deve ridimensionarsi causa crisi, e tenta il rilancio dedicando sempre più spazio a categorie espositive attigue all'abitare. Alcuni distributori locali si possono ancora permettere di fare cultura del design, alcuni rivenditori di brand prestigiosi possono ancora permettersi approcci museali, per tutti gli altri l'unica parola d'ordine è vendere, vendere, assolutissimamente vendere. La formula di Casa su misura è profondamente tradizionalista ma non per questo sbagliata, anzi, si adegua sapientemente ad un target specifico cercando di coglierne i bisogni. Da Milano a Verona, passando per Padova, quello che manca è un approccio davvero innovativo, il desiderio di rischiare assecondando il tempo che stiamo vivendo. Questo è l'approccio di Torino Design Week e Operae, che in questi giorni hanno tentato di proporre una visione del mondo del design e dell'arredo, come si suol dire, duepuntozero. Il progetto ReStartup cerca di dare una risposta concreta alle necessità di crescita delle PMI e alle necessità di trovare un lavoro ai giovani. Come? Con poche parole, ma proponendo degli strumenti. Operae invece si fa carico di raccontare le possibilità che questo inizio di terzo millennio ci offre, per fare impresa e per fare design. Come? Con incontri e workshop (workshop veri, in questo caso, finalmente). Lo ammetto, ho una simpatia particolare per questi due ultimi progetti, avendo in piccola parte dato il mio contributo al progetto ReStartup. E' questo il modo giusto di leggere il presente dell'arredo e del design? Non lo so. Di sicuro è un modo coraggioso, sognatore, visionario, dannatamente pragmatico.  


- Immagine: il mio Abitare 100% Project 
- Torino Design Week: Operae
- Torino Design Week: Restartup
- Restartup a IoLavoro 2013: Intervista per lastampa.it

- abitudinicreative: Salone del Mobile 2013
- SID pills: Abitare 100% Project 2012
- abitudinicreative: Casa su misura 2012



0 commenti:

Posta un commento