Tecnologia: Il Netbook è morto. Arriva Leap Motion.


Non sappiamo cosa ci aspetta nel 2013, ma un paio di certezze ci sono: il Netbook è morto e arriverà Leap Motion. Qualche mese fa Microsoft ha presentato Surface ed un segnale tetro sulla sorte dei Netbook era già nell'aria. Gli utenti vogliono maggiore portabilità e l'accesso alle informazioni è preponderante sulla produzione di contenuti elaborati, ovvero un monitor e una fotocamera sono quanto basta (vedi ipad) mentre la tastiera è un di più poco richiesto. Avevo già analizzato questo approccio di interazione qualche mese fa, proprio alla presentazione di Microsoft Surface e la notizia dello stop alla produzione dei Netbook da parte di Asus e Acer conferma che questo micro boom tecnologico è stato fagocitato dalla forza incontrastabile dell'interazione... Dal punto di vista del marketing i Notebook con schermo touch asportabile e i tablet con kit tastiera sostituiranno rapidamente la nicchia di mercato lasciata orfana dai Netbook. Ma quello che mi piace sottolineare rispetto a questa notizia riguarda l'approccio agli strumenti digitali. Ho l'impressione che lo smartphone sia sempre più strumento attivo di scambio di contenuti (grazie anche alla diffusione sempre maggiore di microblogging come twitter, instagram, pinterest) mentre gli altri strumenti digitali stiano diventando sempre di più degli strumenti passivi di sola consultazione. Molti utenti business (io compreso) hanno sfruttato il netbook in questi anni per le sue dimensioni compatte facili da trsportare nei viaggi di lavoro e per l'uso indispensabile della tastiera, molti utenti home per avere uno strumento più completo rispetto ai tablet, che permettesse di scrivere una lettera o una tesina di scuola con maggiore facilità. Le persone cambiano abitudini, cambiano priorità e cambiano il modo in cui interagiscono con il mondo che li circonda. I nativi digitali stanno crescendo e stanno diventando poco a poco protagonisti nel mondo della scuola, del lavoro, del tempo libero. Una mia cara amica mi raccontava proprio pochi giorni fa come suo figlio nonostante la tenerissima età riuscisse ad interagire con lo schermo touch con naturalezza. Io, cresciuto con in casa una tv in bianco e nero senza telecomando, il walkman e il commodore 64 con il mangiacassette forse non posso capire fino in fondo le dinamiche di interazione con gli oggetti digitali che stanno cambiando in questi anni. Certamente in questo 2013 oltre alla morte del Netbook vedremo la nascita di Leap Motion. Dopo la rivoluzione Wii e Kinect, con Leap Motion inizieremo ad interagire in modo sempre più preciso e svincolato da controller, utilizzando il nostro corpo come strumento, sentendoci tutti un po' Tom Cruise, più o meno...

- Immagine: Tom Cruise, Minority Report
- Addio Netbook
- Introducing The Leap Motion
- Wii
- Kinect

- iPad
- Microsoft Surface

0 commenti:

Posta un commento