3D printing: dalla robotica al pop


Le tecnologie 3D printing stanno diventando sempre più evolute, si sanno diffondendo sempre di più, divenendo alla portata di molti, se non di tutti. Il passo verso la democratizzazione totale del 3D printing è molto vicino. Cos'è una stampante 3D? Un aggeggio che somiglia ad una piccola fresa o ad una macchina utensile che trasforma un disegno CAD in un oggetto tridimensionale, con processi additivi o sottrattivi di materiale. Tra pochi anni tutti potranno avere in casa o in ufficio una stampante 3D. Forse si tratterà di una moda passeggera, limitata a pochi adepti del modellismo di terza generazione, forse cambieranno i paradigmi del design, in particolare dei piccoli oggetti... Nel frattempo, senza dover scomodare l'immaginario di Metropolis, Blade Runner, Robocop o Io Robot, il 3D printing è già una realtà nella robotica bionica. Qualcuno è già al lavoro per utilizzare questa tecnologia per creare architettura, altri si divertono a realizzare frese casalinghe utilizzando i mattoncini Lego, altri ancora usano il 3D printing per dare un tono innovativo ad un video musicale, e si sa, quando qualcosa finisce in Tv, soprattutto se di mezzo c'è Britney, significa che è potenzialmente a pochi passi dal diventare pop.

- Immagine: Robotica bionica con componenti 3D printing
- Cos'è il 3D printing
- Asimov e le leggi della robotica
- Arduino, il supporto alla robotica Made in Italy
- 3D printing e architettura
- Una fresa costruita con mattoncini Lego
- Will.i.am, Britney Spears, Scream & shout 


0 commenti:

Posta un commento