IKEA selection: Reidar


Non sono tra i detrattori di Ikea, allo stesso tempo non sono un discepolo del "design democratico" a tutti i costi. Tra i meriti di Ikea sicuramente la diffusione alla massa di alcuni concetti di interior design oltre al fatto che fornendo i prodotti in kit di montaggio, i clienti si formano anche una cultura basilare delle problematiche che si celano dietro un buon industrial design (che non sempre Ikea riesce a mettere in atto). I limiti di Ikea sono l'utilizzo di materiali e di finiture di qualità non sempre all'altezza del prezzo che viene pagato, oltre alla banalità di buona parte del suo catalogo... Ci sono però degli oggetti che si fanno notare per una discreta qualità sia nel design che nei materiali, e vorrei proporne qualcuno nel mio blog, a partire da Reidar, una sedia introdotta a catalogo un paio d'anni fa, che è tra i pezzi di arredamento Ikea che preferisco. Realizzata in alluminio, molto leggera, ha uno stile sobrio e fresco, semplice ma non banale, una seduta ampia e uno schienale abbastanza confortevole, può essere usata anche in esterni ed è impilabile. E' disponibile in molti colori e ha un costo interessante per le doti di design e per i materiali che la caratterizzano. Selected!


0 commenti:

Posta un commento