Ok my friend!


Sono giorni intensi, da molti punti vista. Sabato la strage alla scuola Morvillo Falcone, domenica il terremoto in Emilia, che ha fatto tremare anche noi del Veneto meridionale (tutti in fondo siamo meridionali e terroni, dipende dai punti di vista). Le elezioni di casa nostra, il balletto dei vincitori e dei vinti.  Le notizie dalla Grecia tutt'altro che ottimistiche e la Cancelliera tedesca che vuole l'Europa come fa comodo a lei. Sono giorni intensi anche in ufficio. Molto da fare e poco da guadagnare, come spesso succede in questi tempi di crisi. Ordini che arrivano e fornitori che non consegnano, spese impreviste, preventivi complicati da fare e rifare, dichiarazioni di conformità, il telefono che squilla solo per improbabili offerte di telemarketing, corrieri che distruggono la merce durante il trasporto... Una settimana in bilico in cui ti vien voglia di urlare... Poi leggi un messaggio nella posta in arrivo e ti scappa un sorriso. Dall'Olanda rispondono ad un preventivo così: Ok my friend! Il lavoro, l'Italia, l'Europa, la vita... tutto, in fondo, è più semplice di quel che pensiamo, se c'è l'amicizia. Perché come disse Munari: pensare confonde le idee.

- Immagine: Crystal Virus
- Bruno Munari: Pensare confonde le idee