CAR DESIGN: Novità dalla scuderia di Maranello


Attesa e non pervenuta presso il Salone di Ginevra 2010, la GTO rappresenta la massima espressione Ferrari sul tema "vettura stradale". Passiamo subito ai freddi numeri: 670 cavalli di potenza massima, meno di 1500 kg di peso per garantire 335 km di velocità massima e uno scatto da 0 a 100 km/h coperto in poco più di 3.5 secondi. Questa feroce mangia-cordoli è strettamente imparentata con la Ferrari 599XX vista al recente Salone dell'Auto di Francoforte. Al contrario della 599XX, confinata all'uso in pista, la 599 GTO appare pronta per l'impiego stradale. Piuttosto profonde le modifiche aerodinamiche, atte ad aumentare la deportanza aerodinamica. Queste modifiche sono motivate dall'aumento di potenza del V12 di Maranello, portato rasente la soglia dei 700 cavalli. Il nome storico preso in prestito da questa feroce Ferrari si rifà ad uno dei modelli più affascinanti ed amati della celebre casa: l'indimenticabile Ferrari 250 GTO. Verniciatura bicolore, rosso Scuderia e nero opaco che interessa anche i cerchi a nido d'ape, prese d'aria sul cofano e alettone posteriore sono un'autentica dichiarazione d'intenti, segni tangibili di una grinta non comune pur nell'ambito delle supercar. E' disponibile anche il configuratore ufficiale, capace di sfornare infinite combinazioni di colore carrozzeria, cerchi in lega, livree personalizzate e finiture in carbonio. (Fonte: Infomotori.com)

0 commenti:

Posta un commento