MODA: shopping in pantofole


"Mi piace pensare di poter dare su Internet quello che non c'é in negozio". E' la visione sull'evoluzione dell'offerta online di Prada dell'amministratore delegato Patrizio Bertelli. Con una certezza: in futuro la rete avrà un peso importante per tutto il mondo della moda: "Nei prossimi cinque anni in America si venderà il 30% su Internet", ha detto durante la presentazione del libro del gruppo che traccia trent'anni di storia di Prada. Quanto all'idea di offrire online ciò che non è possibile acquistare in negozio, si tratta di un progetto con il quale Bertelli vuole rivoluzionare la vetrina Internet, sulla scia di riflessioni in corso ormai da un po' nel gruppo. Di recente, del resto, ha affidato allo studio di Rem Koolhaas il compito di studiare qualcosa di innovativo su web, sfilate incluse. "Quando si guarda una sfilata online - ha spiegato oggi Bertelli - deve essere possibile vederne il dettaglio". E, soprattutto, acquistarne subito i capi superando tutti gli attuali problemi logistici. Ecco perché sul web andrà quanto non presente nei negozi. (Fonte: Ansa/Fashionmag.com)

0 commenti:

Posta un commento